Fiori di Bach - Chestnut Bud (Gemme di ippocastano – Aesculus hippocastanum)

Ripetizione degli stessi errori, disattenzione

Fiori di Bach Chestnut Bud

Non impara dai suoi sbagli, manca di osservazione e di interesse per la vita, è disattento, distratto, non mette in discussione il proprio atteggiamento. E’ troppo affaccendato, rimane chiuso nella mente, si trastulla con pensieri ed idee, ma non conclude. Dimentica, fa tutto senza attenzione, ma è attivo. E’ utile durante l’apprendimento scolastico o nei momenti di confusione mentale, quando la mente è congestionata. Cefalee, deconcentrazione, acne, gastriti.

Archetipo: Saggio
Tendenza: depressa
Ferita Primaria: Tutte

Principio Transpersonale: Ripetizione, non assimilazione, fissazione. E’ il fiore più importante dal punto di vista transpersonale: se lo scopo della nostra incarnazione sulla Terra è quello di evolvere, Chestnut Bud ci permette di farlo, di assimilare le lezioni e le informazioni che incessantemente arrivano dalla nostra vita e di integrarle, di non rimanere fissati dove siamo, di non regredire agli stadi che ci hanno dato piacere, in cui siamo stati bene. Se un messaggio non viene compreso non ci limitiamo a non evolvere, ma anche la nostra salute ne risentirà, con sintomi e patologie che ci aiuteranno a comprendere con maggiore chiarezza il messaggio: Chestnut Bud ci aiuta a comprendere il messaggio, a modificare il nostro stile di vita e quindi a guarire. A livello fisico la ripetizione si correla con la cronicità di un sintomo o di una patologia, che si ripresentano con cadenza ricorrente, che sembrano guarite e poi tornano: è chiamato il fiore calendario. Tutte le patologie che si esprimono in forma recidivante (dall’asma alla sclerosi multipla, dagli eczemi alla schizofrenia). Risulta utile quando terapia è lenta o non ha efficacia. Molto interessante è l’uso di Chestnut Bud per le patologie congenite ed ereditarie, che ci riportano al concetto di Karma e di vite precedenti: questa essenza ci permette di recuperare informazioni dalle vite precedenti e di integrarle, contribuendo quindi alla guarigione da queste patologie. Un altro concetto legato a Chestnut Bud è quello dell’assimilazione: dalle lezioni della vita a quelle alimentari: per chi ha difficoltà a prendere peso, per chi non assimila il ferro, il calcio o altri minerali utili all’organismo. Da ultimo Chestnut Bud risulta molto utile per curare i disturbi nell’apprendimento scolastico o nei casi di dislessia in abbinamento con Scleranthus.

Chi ha bisogno di Chestnut Bud ha difficoltà a fare un bilancio della situazione e ad usare le esperienze fatte per ottenere migliori risultati in futuro. Anziché soffermarsi e riflettere, ripete gli stessi errori in continuazione. Può anche soffrire di malattia da stress se non impara a gestire il suo tempo in un modo migliore.

Aiuta a sfruttare al meglio le esperienze quotidiane ed a vedere se stessi ed i propri errori con gli occhi degli altri. E' utile per imparare a far tesoro degli errori commessi in passato ed a comprendere che ogni nuova esperienza diventa un accrescimento della personalità.

Bambini: serve per quelli che dimenticano sempre di portare la merenda a scuola, nel dettato fanno sempre gli stessi errori ed i loro risultati sono inferiori a quelli degli altri scolari. Essi vivono in una loro realtà spazio-temporale completamente diversa da quella dell'ambiente circostante.

Indice Fiori di Bach

 

e-mail

Tutti i testi e le immagini del presente sito sono soggetti a copyrigth e non possono essere copiati o utilizzati senza l'espresso consenso dei curatori e responsabili del sito. I termini guarigione e salute sono da intendere come benessere psicofisico, pace interiore, armonia, evoluzione. Leggi il DISCLAIMER