Fiori di Bach - Rescue Remedy (Rimedio d’emergenza)

Archetipo: Folle
Tendenza: Schizoide
Ferita Primaria: Identità

Principio Transpersonale: emergenza, disincarnazione.

E’ un rimedio eminentemente transpersonale ad ampio spettro ideato direttamente da Bach, lavora sul piano psichico e su quello fisico, ha un’azione rapida e potente. Il nome Rescue Remedy è brevettato dal Centro Bach inglese. Fa retrocedere lo stato di pericolo, di dolore, di allergia, blocca una crisi e le agitazioni psichiche.

E’ composto da 5 fiori, ma non è la semplice somma di 5 fiori: essi sacrificano parte della loro azione specifica ed individuale e ne acquistano una globale non presente nei singoli fiori. Questo in realtà avviene in qualsiasi mix di fiori ed è spiegabile con l’effetto vibrazionale dei fiori. Essi sono:

  • Rock rose per il panico e l’arresto
  • Star of Bethlehem per lo shock e il trauma
  • Clematis per rimanere presenti, lo svenimento, il coma
  • Impatiens contro la tensione, lo stress, l’ansia
  • Cherry Plum contro la paura di perdere il controllo dei propri organi e della propria mente.

In caso di grave shock la coscienza ha la tendenza a staccarsi dal corpo fisico, ed il corpo da solo non ha possibilità di innescare il meccanismo di autodifesa e di autoguarigione. Il Rescue impedisce che ciò avvenga. E’ importante avere sempre con sé le gocce di rescue, da prendere immediatamente dopo uno shock.

E’ da assumere in caso di incidente o di malattia improvvisa, dopo uno shock, una brutta notizia, uno spavento, un trauma, prima di sostenere qualcosa che crea paura o tensione, come un intervento, un esame, un colloquio, una crisi d’asma, una rinite allergica. Si assumono due gocce per volta, non diluite, anche a distanza ravvicinata, anche pochi secondi, appena servono. Può essere usato con gli animali o, diluito, anche per le piante. Per lesioni o problemi esterni esiste anche la crema Rescue. Se usato insieme ad altri rimedi nella stessa boccetta deve essere inserito in quantità doppia: 6 gocce al posto delle solite 3 o 8 al posto di 4.

Utilizzi vari

Quando si è psichicamente confusi, per esempio: dopo un dissesto familiare, dopo aver ricevuto una lettera spiacevole o per i bambini che hanno assistito ad un film brutale. Quando qualcosa è imminente: una visita dal dentista, il termine fissato per la separazione, un colloquio di lavoro, gli esami di guida, un'operazione chirurgica.

Quando si è preso un forte spavento, per esempio dopo una brutta caduta, il morso di un cane, la puntura di un insetto. Quando si è costretti a lavorare in un'atmosfera stressante. L'assunzione del Rescue Remedy non deve però diventare un'abitudine. Il rimedio serve per piccole o grandi situazioni d'emergenza, non per equilibra­re un modo di vita disarmonico ed irragionevole.

Utilizzo come pronto soccorso

In caso di malattie improvvise o di incidenti, alcune gocce del Rescue Remedy sono assai utili per la "vittime" e per coloro che la stanno assistendo. Per un malato è infatti rassicurante sentire che le persone intorno a lui sono calme, fiduciose e libere da ansie e paure. Il processo di guarigione viene così sostenuto.

Come rimedio di "pronto soccorso" il Rescue Remedy viene preparato in una concentrazione due volte più forte rispetto alle altre essenze: 4 gocce del flaconcino originale in una boccetta d'acqua da 30 ml.

Il dosaggio è individuabile, a seconda del caso e della situazione. Nei casi acuti: 4 gocce direttamente dai flaconcini originali in una tazza d'acqua da somministrare a sorsi, sino a che lo stato di shock diminuisce. Poi, somministrarne un sorso ogni 15‑30 minuti. In caso di perdita della conoscenza si stillano tra le labbra le gocce diluite, oppure si sgocciolano sulle labbra, le gengive, le tempie, la fontanella, dietro le orecchie o sulle giunture delle mani. Se l'emergenza dovesse continuare si somministreranno quattro volte al giorno quattro gocce diluite come sopra. Se non vi fosse nessuna possibilità di diluire le gocce si possono utilizzare prendendole direttamente dai flaconcini originali. Il pronto soccorso può essere effettuato anche esternamente sotto forma di impacchi, cataplasmi, compresse e simili nella proporzione di 6 gocce del flaconcino originale per 1/2 litro di acqua circa. Lo si può porre direttamente dietro le orecchie, sul collo, ecc.

Per piccole lesioni come scottature, slogature ed improvvise eruzioni cutanee il pronto soccorso può essere fatto utilizzando la pomata Rescue Cream.

Indice Fiori di Bach

 

e-mail

Tutti i testi e le immagini del presente sito sono soggetti a copyrigth e non possono essere copiati o utilizzati senza l'espresso consenso dei curatori e responsabili del sito. I termini guarigione e salute sono da intendere come benessere psicofisico, pace interiore, armonia, evoluzione. Leggi il DISCLAIMER